Pannagirico

E’ un cartoncino piccolo,  ma può dare grande soddisfazione. E’ la panna, bellezza. Come? E’ grassa, dici? Che fai, discrimini? Hai odiosi preconcetti?

Ascolta, prima.

Ti porti a casa questo cartoncino grazioso, piccolo – gli aridi direbbero laconicamente che sono confezioni da 200 ml – , di solito colorato nei toni del rosa o del marrone, e lo metti in frigo. Ci puoi fare un sacco di cose: con uno sbuffo – tanto poco ne basta – puoi mantecare un risotto alle zucchine oppure puoi rendere cremosa una zuppa di zucca. E nel cartoncino te ne resta ancora tanta. Allora puoi decidere di usare la metà di quello che resta per unirlo ad un uovo, ad un pizzico di sale e pepe, e  coprire così la farcia di patate e champignons, oppure patate e cipolle, o quello che vuoi tu,  di una quiche.

Te ne resta ancora un po’ sul fondo del cartoncino, gli aridi direbbero che sono meno di 100 ml. Allora la puoi mettere su una terrina con un po’ di zucchero e la monti per poi fare un delizioso cappellino al tuo caffè. Ti basta un frullino a pile dell’Ikea e te lo puoi concedere anche in campeggio, ‘sto lusso, non ti serve tutto l’ambaradàn. Ti metti lì con calma, e lasci che lei si gonfi, che diventi soffice e rugosa, che si riempia di ghirigori, che si faccia galassia, nebulosa planetaria, candida e increspata distesa marina, ciclone.

Il suo utilizzo ideale è per il pranzo del sabato, secondo me: se si ha la fortuna di non lavorare il sabato pomeriggio, quello del sabato è il pranzo dell’ anticipazione, dell’euforia quieta a remi finalmente tirati in barca, del ritmo che rallenta, di qualche spicciolo di tempo in tasca da poter spendere a piacimento. Leggi il giornale e bevi il caffè con il cappellino, lasciando che la panna ti veli il palato così da poterne gustare il ricordo per lunghi e languidi minuti. Non è il pieno della festa, è solo l’inizio, ma va sottolineato.

Non farlo troppo spesso, solo ogni tanto, ché non di sola panna vive l’uomo.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: