Ciak, si gira

Quando si soffre per l’amore perduto si ha la sensazione di essere protagonisti di un film che viene girato in un set illuminatissimo, brulicante di parole, di sguardi, di sorrisi, di movimento, di azione. Solo che è un set lontano, irraggiungibile, e benché sia il nostro film, non c’è luce che ci illumini, e ogni battuta cade a vuoto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: